Il poliuretano espanso si ottiene dalla miscelazione di due componenti che inizialmente si presentano allo stato liquido. Uno dei due componenti è costituito soltanto da isocianato, l'altro componente è costituito da una miscela di siliconi, catalizzatori, agenti espandenti ed altri eventuali additivi. L'aumento di volume del liquido in schiuma arriva a 30-40 volte. Il poliuretano espanso è il migliore isolante termico e acustico, e viene impiegato per la coibentazione nell'edilizia. Lo si trova nei pannelli sandwich con pareti metalliche, nelle celle frogorifere, negli isolamenti di strutture murarie orizzontali e verticali.
Vantaggi dell'utilizzo del poliuretano espanso:
-potere isolante termico
-versatilità nella posa in opera
-facilità e rapidità
-costo molto competitivo con gli altri tipi di intervento.
Svantaggi:
nella manipolazione di questo materiale gli operai usano sempre le maschere per evitare contatti con il volto e per evitare di respirare gas pericolosi, ma una volta consolidato il poliuretano diventa completamente sicuro.
 

Il Portale della Bioedilizia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin" Accetto - Per saperne di più