Km 0 è il termine con cui si identificano quei piccoli circuiti agricoli territoriali che mirano a ridurre le emissioni di gas inquinanti dovute al trasporto di merce per lunghi tragitti. Questo modo di concepire il consumo ha quindi valenze sia economiche che ambientali perchè da un lato favorisce il sostentamento dei piccoli agricoltori, costa meno in quanto vi è un abbattimento dei costi di trasporto e la filiera si accorcia a favore del piccolo imprenditore invece che sulla grande distribuzione, e dall'altro lato si riduce l'inquinamento atmosferico. Infine vi sono vantaggi anche per la salute e la sicurezza perchè viene eliminato il pericolo di deperimento dovuto ad un lungo viaggio.

Il Portale della Bioedilizia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin" Accetto - Per saperne di più