La fotocatalisi è l'accellerazione dell'ossidazione di alcune sostanze organiche ed inorganiche attraverso una sostanza, definita catalizzatore, che determina in alcuni casi l'abbattimento di sostanze nocive per l'aria e la salute. Questo fenomeno naturale viene attivato principalmente dalla luce solare ed avviene in presenza di fotocatalizzatori come il biossido di titanio; questo processo in sintesi determina la trasformazione di elementi inquinanti in sostanze non tossiche facilmente eliminabili come la CO2 (anidride carbonica).
Il procedimento viene studiato in tutti i paesi del mondo per le ripercussioni positive che può avere soprattutto nell'edilizia: la possibilità concreta di ridurre le sostanze inquinanti attraverso l'utilizzo di materiali con molteplici funzioni ed in particolare l'autopulizia e la sanificazione dell'ambiente circostante.

La fotocatalisi è uno degli argomenti del momento: il protocollo di Kyoto ha sicuramente contribuito a percorrere diverse strade per ottenere la riduzione dei gas serra e degli altri gas inquinanti dando una spinta anche alle ricerche in varie direzioni. Il web è in questo senso una miniera d'oro in termini di informazioni per chi vuole approfondire la conoscenza: questo documento in pdf prodotto dal Cnr, in particolare dall Isituto per le Tecnologie della Costruzione prende in esame molte delle possibili applicazioni nel settore edile per la fotocatalisi dando linee guida e qualche informazione.
Global Engineering pone l'accento sui problemi causati dall'inquinamento atmosferico e sulle proprietà del procedimento fotocatalitico per risolvere il problema degli inquinanti nell'aria e nell'acqua combinandolo con i più semplici sistemi costruttivi utilizzati in edilizia.

Il Portale della Bioedilizia non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin" Accetto - Per saperne di più